Questo sito utilizza cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per allontanarti dal sito clicca  QUI.

Zero Energy Studio - Diagnosi energetica

Portofolio: Diagnosi Energetica

Data: 28/10/2014

Cliente: avv. Leopoldo Suprani

Intervento: Diagnosi energetica I° livello - Hotel ENEA, loc. Spineta snc . Battipaglia (SA)

 

 

 

 Sistema di climatizzazione presente in ogni camera

 

 

 

 

 

La diagnosi energetica operata è stata condotta attraverso le seguenti fasi:

  • Raccolta dati
  • Attività in campo
  • Analisi
  • Report

L’Hotel Enea ubicato in loc. Spineta del comune di Battipaglia (SA) è classificato come hotel 2 stelle, mentre in base al DPR 412/92 appartiene alla categoria di edifici E.1(3) - Edifici adibiti ad albergo, pensioni ed attività similari. E’ posto a pochi metri dal mare in zona climatica C-a cui sono attributi 1134 Gradi Giorno.

La struttura è dotata di un sistema di climatizzazione invernale ed estiva costituito da un:

  • sistema a pompa di calore inverter alimentata ad energia elettrica , singola per ogni camera;
  • sistema di illuminazione artificiale degli ambienti interni;
  • un servizio di fornitura di ACS a temperatura prefissata per uso igienico sanitario delle camere e, della cucina e di una piccola lavanderia.

L'analisi dei dati del consumo di energia elettrica e del sistema di produzione di ACS ha evidenziato delle criticità che ha portato alla idendificazione e valutazione delle Opportunità di Risparmio Energetico che si sono concretizzate attraverso una

Proposta A

che contempla la realizzazione di un impianto FV grid connected 20 kWp da realizzare con pensiline fv per parcheggio auto capace di far fronte alla richiesta di energia elettrica utilizzata per fornire i servizi di climatizzazione invernale ed estiva, di illuminazione artificiale, di ventilazione meccanica.

Proposta B

che contempla la realizzazione di un impianto solare termico integrato al generatore primario GPL per produzione ACS che con una superficie captante di circa 10 mq, possa coprire in massima parte il fabbisogno di ACS per almeno 25 anni.

Fermo restando il rendimento globale dell’attuale sistema di produzione di ACS il risparmio economico producibile dall’impiego di un siffatto impianto solare termico unito alla detrazione fiscale, allo stato prevista, consente di ottenere il payback tra il 5° ed il 6° anno.

   
   
   
   
   
   
 ZeroEnergy Studio® ringrazia i propri clienti, sensibili al tema della sostenibilità ambientale, per aver concesso l’autorizzazione a pubblicare le foto degli interventi eseguiti.

Segnala ad un amico

Stampa pagina

Condividi

Tecnologia

Normativa

Links Utili

Viaggi Energetici

Sitemap